COVER-1

300ª da titolare con il Napoli per KK!

Kalidou timbra le 300 presenze da titolare in tutte le competizioni ufficiali nazionali e internazionali con la maglia del Napoli.

Un numero iconico che diviene leggenda se pensiamo ai trecento spartani che – per proteggere la loro patria – sacrificarono la loro vita al cospetto del ben più vasto esercito persiano.

Allo stesso modo e con la stessa tenacia, il Komandante protegge la porta del club azzurro dal 2014.

Un dato impressionante se si considerano le presenze totali di KK: 304, in sostanza una certezza.

Il numero 26 rimane saldo al decimo posto nella classifica all time del Napoli a quota 304: davanti Christian Maggio a sole cinque caselle di distanza.

Statistiche importanti per un calciatore – e uomo – di valore assoluto.

FinalEight sorteggi

Champions League, i sorteggi della final eight

Si sono appena conclusi i sorteggi di Nyon, il tabellone della final eight di Champions League ha preso forma.

A PSG, Atletico Madrid, Lipsia e Atalanta, già scese in campo per la gara di ritorno e quindi sicure di un posto tra le otto finaliste, si aggiungono i club in attesa di sfidarsi nel ritorno degli ottavi.

Dalle sfide Napoli-Barcellona, Chelsea-Bayern, Juventus-Lione e Real Madrid-Manchester City usciranno i nomi delle squadre che formeranno il gruppo delle magnifiche otto.

I QUARTI
(4) ATALANTA-Psg
(3) NAPOLI/Barcellona-Chelsea-Bayern Monaco
(2) Lipsia-Atletico Madrid
(1) Real Madrid/Manchester City-Lione/JUVENTUS

LE SEMIFINALI
Vincente quarto di finale 1-Vincente quarto di finale 3
Vincente quarto di finale 2-Vincente quarto di finale 4

Final Eight

Coppe europee, Final Eight in Portogallo e Germania

Definite le modalità di ripartenza delle competizioni europee. Il quadro di Champions ed Europa League è stato anticipato da Sky Sport, mercoledì la UEFA ratificherà il programma.

Per quanto riguarda la Champions League gli ottavi si giocheranno il 7 e 8 agosto nelle sedi originarie, mentre tra il 12 e il 23 si disputeranno le Final Eight a Lisbona.

L’Europa League si svolgerà in Germania. Roma-Siviglia e Inter-Getafe si affronteranno in gara secca. Le Final Eight si svolgeranno dal 10 al 21 agosto e toccheranno quattro città: Duisburg, Gelsenkirchen, Francoforte e Colonia.

TrofeiUefa

Champions ed Europa League: le date

La Uefa non ha intenzione di fermarsi, a prescindere dalle decisioni delle singole leghe, – Belgio e Olanda hanno optato per lo stop, la Francia molto probabilmente le seguirà a ruota – le competizioni continentali saranno portate a termine.

Confermate le date: si giocherà fra il 3 e il 29 agosto; per quando riguarda il format sono due le ipotesi: lasciare la formula invariata o disputare, dai quarti in poi, una sorta di Final Eight in un’unica sede. Questa soluzione, in stile Mondiale, porterebbe la Federcalcio europea a concentrare le fasi finali dei tornei nelle ultime due settimane del mese.

UEFA FOUNDATION

UEFA Foundation for Children: numeri importanti

Da aprile 2015, UEFA Foundation for Children è attiva nella solidarietà: ad oggi, numerosi ragazze e ragazzi di tutto il mondo hanno potuto beneficiare dell’azione di un’istituzione che promuove e sostiene progetti sociali. Attraverso il calcio e, più in generale, lo sport.

«Ho avuto l’opportunità – ha dichiarato Aleksander Čeferin, presidente UEFA – di essere coinvolto in prima persona in alcuni dei progetti sostenuti dalla Fondazione. E ho potuto constatare che il calcio è uno strumento di estrema potenza. Campi profughi di tutto il mondo, sobborghi più difficili delle città europee o zone di guerra: le attività sostenute da UEFA Foundation for Children hanno rafforzato il mio desiderio di vedere il calcio europeo assumere un ruolo attivo nello sviluppo sociale dei più giovani».

Un po’ di numeri: in 5 anni, 245 progetti finanziati, 22 campi di calcio costruiti, oltre 35.000 palloni e completini distribuiti nelle scuole 100 paesi e 5 continenti coinvolti. Soprattutto, è oltre un milione il totale dei bambini che, sino ad ora, hanno beneficiato degli interventi della Fondazione. Di questi, il 35% è rappresentato da bambine.

Lo sport può rappresentare, attraverso i valori che rappresenta, una leva importante di sviluppo sociale e culturale oltre che economico. Ed è importante che UEFA sia consapevole di quanto il calcio possa essere, soprattutto nelle zone più sensibili del pianeta, strumento evolutivo.

Le parole sono belle.

I fatti, ancora di più.

Uefa1

Covid-19, UEFA detta linee guida per ripartenza

I tornei nazionali avranno la priorità su Champions ed Europa League, l’Uefa ha dunque deciso di non ufficializzare la ripresa delle competizioni continentali.

Dopo il vertice tra le 55 federazioni non ci sono ancora certezze, la situazione sanitaria non permette di fare previsioni e il Comitato ha deciso di riunirsi nuovamente il 27 maggio, data in cui saranno comunicate eventuali scelte definitive sulle sorti delle coppe europee.

L’Uefa si è raccomandata con tutte le federazioni di concludere i tornei in tempo utile per eleggere le squadre che prenderanno parte alle competizioni della stagione 2020/2021.

Qualora questo non fosse possibile, l’Uefa delega la scelta alle singole Leghe Nazionali, purché questa avvenga secondo criteri “obiettivi, trasparenti e non discriminatori” e sia legata al “merito sportivo“.

1200px-UEFA_logo.svg

Rinviate le finali di Champions ed Europa League

Nota ufficiale dell’UEFA: le finali di Champione ed Europa League sono state rinviate.

Questa la comunicazione, scontata ma comunque attesa, partita da Nyon:

«A seguito della crisi COVID-19 in Europa, la UEFA ha formalmente preso la decisione di posticipare le seguenti partite, originariamente previste per maggio 2020: Finale UEFA Champions League femminile (inizialmente prevista per il 24 maggio a Vienna); Finale UEFA Europa League (inizialmente prevista per il 27 maggio a Danzica); Finale UEFA Champions League (inizialmente prevista per il 30 maggio a Istanbul). Nessuna decisione è stata ancora presa per quanto riguarda le nuove date. Il gruppo di lavoro, istituito la scorsa settimana a seguito della teleconferenza tra le parti interessate del calcio europeo, presieduto dal presidente UEFA, Aleksander Ceferin, analizzerà le opzioni disponibili. Il gruppo ha già iniziato l’esame del calendario. Gli annunci saranno fatti a tempo debito».

UEFA_Euro_2020

UEFA Euro 2020 rinviato al 2021

Dall’11 giugno all’11 luglio 2021.

Sono queste le nuove date della competizione calcistica continentale, per nazionali, più importante.

Era inevitabile. Si attendeva soltanto l’ufficialità.

Questo il comunicato dell’UEFA: «La salute di tutti coloro che sono coinvolti nel gioco e la necessità di evitare pressioni inutili sui servizi pubblici dei Paesi organizzatori sono la nostra priorità. Questa decisione consente di concludere tutte le competizioni nazionali, attualmente ferme a causa dell’emergenza del Covid-19. Tutte le competizioni Uefa e tutte le partite (comprese le amichevoli) per club e squadre nazionali, sia maschili che femminili, sono sospese fino a nuovo avviso. Le partite dei playoff dell’Europeo e le amichevoli, in programma a fine marzo, saranno giocate nella finestra internazionale di inizio giugno, con riserva di nuove modifiche».

Piccolo giallo: in una prima comunicazione ufficiale, UEFA affermava che la competizione, seppur posticipata, avrebbe continuato a chiamarsi Euro 2020. A distanza di pochi minuti, però, secca (auto)smentita attraverso il profilo ufficiale Twitter UEFA: «Ci scusiamo per l’errore precedente. Per essere chiari, non è stata ancora presa alcuna decisione sul nome dell’Europeo riorganizzato che si terrà nel 2021. Il tweet precedente è stato inviato per errore».