Napoli premiazione

Napoli Campione, la Coppa Italia si tinge di azzurro

Il Napoli alza al cielo la Coppa Italia Coca Cola 2020, per il club azzurro si tratta del sesto trofeo nazionale della sua storia.

All’Olimpico di Roma è stata la serata dei portieri: Buffon ha tenuto in piedi la Juventus con una serie di interventi di altissimo livello; Meret ha sostituito lo squalificato Ospina in maniera impeccabile, dimostrandosi decisivo in avvio di gara e nella lotteria dei rigori.

Durante i 90’ di gioco è stato il Napoli a graffiare di più, due i pali colpiti dagli azzurri: Insigne su punizione nel primo tempo e Elmas al 92’.

Il regolamento post-Covid non prevede i supplementari. Dal dischetto Dybala viene ipnotizzato da Meret e Danilo calcia alle stelle; il penalty che ufficializza la vittoria lo realizza Milik.

coppa-africa

Algeria Campione d’Africa

Kalidou Koulibaly fuori per squalifica e Faouzi Ghoulam a fare il tifo dal ritiro di Dimaro: all’Algeria è bastato un incredibile gol dopo nemmeno due minuti di gioco per laurearsi campione.

Gol che tagliano le gambe e una finale da subito in salita che il Senegal ha provato a riprendere fino al fischio finale. Partita intensa e nervosa, molti gli scontri duri in campo. Non è bastato l’impeto dei Leoni della Teranga, ulteriormente sotto pressione dopo essersi visti annullare un rigore dapprima concesso dal direttore di gara ma poi revocati dopo il VAR.

L’Algeria alza il trofeo continentale dopo 29 anni; il Senegal deve accontentarsi del secondo posto ma si gode ugualmente l’entusiasmo del suo popolo, come evidenziato da un orgoglioso KK tramite social: “Noi siamo i #LionsDeLaTeranga: tristi ma orgogliosi di quello che siamo, del nostro popolo e di quello che abbiamo fatto”.

Chiaramente di altro tenore le dichiarazioni di Faouzi Ghoulam che, orgoglioso,  ha ringraziato i suoi compagni per la splendida impresa.