Stampa

Beclay a Cosenza per “Libri a Castello”

Beclay sarà a Cosenza per la seconda edizione di “Libri a Castello”: rassegna in quattro appuntamenti nello splendido Castello Svevo del capoluogo bruzio.

«Un’iniziativa – le parole di Igino Camerota – che sosteniamo con entusiasmo e convinzione: il Castello Svevo è un luogo stupendo, ideale per iniziative di qualità. Gli amici della Libreria Mondadori ci hanno voluto al loro fianco. E noi saremo felici di esserci».

Si parte lunedì 28 settembre con Giuseppe Aloe, che presenterà il suo Lettere alla moglie di Hagenbach (Rubbettino).

Il secondo evento ci sarà invece il 13 ottobre: protagonista sarà LANTIVIRUS, antologia di racconti pubblicata da Edizioni Erranti. Un esperimento editoriale interessante che ha coinvolto numerosi scrittori esordienti (e non) che, attraverso la scrittura, hanno raccontato la drammatica esperienza del lockdown.

Il 20 ottobre, ospite d’onore sarà invece Gianfrancesco Turano: il suo Salutiamo, amico (Giunti) e, non a caso, esce a cinquant’anni esatti dai moti di Reggio Calabria, eventi drammatici su cui molte ombre – a distanza di ormai mezzo secolo – ancora non permettono una lettura storica definitiva.

Chiusura con Gioacchino Criaco che, il 27 ottobre, parlerà del suo L’ultimo drago d’Aspromonte (Rizzoli Lizard): con lui ci sarà Vincenzo Filosa, autore delle illustrazioni che impreziosiscono un romanzo duro e delicato, firmato da uno scrittore che, attraverso le sue opere, narra Aspromonte da ogni prospettiva, attraverso i sentimenti più estremi e una chiarezza di stile che, da Anime nere in poi, lo ha consacrato tra gli scrittori più interessanti della nostra letteratura.

Al termine delle presentazioni, gli ospiti potranno visitare, gratuitamente, le meraviglie del Castello Svevo: un luogo magico che, dall’alto della sua posizione, domina la città e, ancora oggi, sembra proteggerla.

La rassegna è organizzata da Svevo srl e Libreria Mondadori di Cosenza.

Vi aspettiamo, sempre, alle ore 18!

BeclayPresCosenza

“La domenica in libreria” con Annarita Briganti

Nel decimo anniversario della morte di Alda Merini, la giornalista e scrittrice Annarita Briganti ci racconta di lei in una biografia romanzata che entra nelle pieghe della vita di un’anima tormentata.

“L’eroina del caos” (Cairo) è un viaggio alla scoperta di una “poeta” ribelle e sopra le righe, avversa ad ogni forma di convenzione e d’ipocrisia.

Alda Merini è personaggio impossibile da contenere entro i bordi di una pagina perché i suoi versi e la sua storia esondano e invadono la vita. Questa è una sua storia, narrata per le strade di Milano, tra le pareti della sua casa, nelle pieghe di decenni di grandi cambiamenti.

Affascinanti ricostruzioni dell’epoca e preziose interviste: Annarita Briganti – ospite di Mondadori Cosenza e beclay offre su Alda Merini uno sguardo originale, ricco di sfumature e di dettagli. E ne illumina la vita con un taglio sghembo e partecipe, come il sole che tramonta sui Navigli cari all’artista, facendo brillare l’acqua e regalando ai nostri giorni ordinari una nuova magia.

Con l’autrice hanno conversato Pino Sassano – poliedrico libraio scrittore – e il giornalista Carlo Minervini.

Noi, contenti, c’eravamo.

Annarita Briganti è giornalista culturale per «Repubblica» e «Donna Moderna», scrittrice, traduttrice. Per Cairo sono usciti i suoi tre romanzi: Non chiedermi come sei nata (2014, vincitore del Premio Comoinrosa Opera Prima, poi divenuto uno spettacolo teatrale scritto dall’autrice), L’amore è una favola (2015) e Quello che non sappiamo (2018).

Il tempo della Madre-PresentazioneCosenza

“La domenica in libreria”: beclay partner di Mondadori Bookstore Cosenza

Domani 2 febbraio alle ore 11:00, presso la libreria Mondadori di Cosenza nell’ambito dell’iniziativa culturale “La domenica in libreria”, le scrittrici Ida Lo Sardo e Loredana Salomone presenteranno il libro “Il Tempo della Madreun viaggio verso il femminino sacro”.

Con la loro narrazione le due autrici pongono l’acuto sull’evoluzione della coscienza umana, riportando alla memoria i valori della cultura femminile in un periodo storico in cui le donne ricoprono un ruolo di grande responsabilità.

Un percorso soprattutto spirituale: il viaggio di un’eroina alla ricerca del suo essere e della sua natura divina.

La presentazione sarà introdotta da Emilio Pellegrino, le letture del testo saranno a cura di Mariella Cuzzilla.

La beclay agency è partner dell’evento.