Napoli premiazione

Napoli Campione, la Coppa Italia si tinge di azzurro

Il Napoli alza al cielo la Coppa Italia Coca Cola 2020, per il club azzurro si tratta del sesto trofeo nazionale della sua storia.

All’Olimpico di Roma è stata la serata dei portieri: Buffon ha tenuto in piedi la Juventus con una serie di interventi di altissimo livello; Meret ha sostituito lo squalificato Ospina in maniera impeccabile, dimostrandosi decisivo in avvio di gara e nella lotteria dei rigori.

Durante i 90’ di gioco è stato il Napoli a graffiare di più, due i pali colpiti dagli azzurri: Insigne su punizione nel primo tempo e Elmas al 92’.

Il regolamento post-Covid non prevede i supplementari. Dal dischetto Dybala viene ipnotizzato da Meret e Danilo calcia alle stelle; il penalty che ufficializza la vittoria lo realizza Milik.

CoppaItaliaCocaCola

Coppa Italia Coca-Cola, evento entertainment all’Olimpico

La Finale di Coppa Italia Coca-Cola sarà un evento entusiasmante per tutti gli amanti del calcio, la partnership tra Lega Serie A e The Coca Cola Company segna il ritorno dello sport ad alti livelli dopo lo stop dovuto all’emergenza Covid-19.

La partita tra Napoli e Juventus, in programma allo Stadio Olimpico di Roma, vivrà parallelamente in TV, sui social e sulla console gaming, offrendo tante novità che avranno l’obiettivo di ingaggiare un’enorme fetta di pubblico.

Per far vivere anche sui social la manifestazione, sarà coinvolto Bobo Vieri e i suoi ospiti nell’innovativo format di diretta Instagram nato durante il lock down: la “BOBO TV”. Christian VieriNicola Ventola e Daniele Adani ad intratterranno i fan nel pre-gara, nell’intervallo e nel post-partita.

Inoltre, per rendere più coinvolgente la Finale, gli spalti dell’Olimpico saranno riempiti con coreografie digitali, prodotte grazie ad una grafica virtuale integrata tramite sofisticati software e tutte le iniziative saranno promosse attraverso un piano di comunicazione integrato su TV, stampa e digital, con l’interazione dei fan grazie allo sviluppo di un filtro Instagram che li proietterà direttamente all’interno dello stadio Olimpico di Roma.

Ph: Getty Images

Ospina

Coppa Italia, il Napoli è in finale

Sarri incontrerà la sua ex squadra nella finale dell’Olimpico, Napoli e Juventus si contenderanno la Coppa Italia Coca Cola 2020: a Gattuso basta l’1-1 per il passaggio del turno, mercoledì gli azzurri si andranno a giocare il primo titolo italiano post-Covid.

Primo Tempo – Il match parte nel segno di Eriksen e di uno sfortunato Ospina: il danese dopo soli 2’ trova il gol direttamente da calcio d’angolo, favorito da un’incertezza dell’estremo difensore colombiano. La partita comincia in salita per i partenopei, l’Inter pareggia immediatamente i conti dopo lo 0-1 dell’andata a San Siro. Gli azzurri fanno molta fatica a creare occasioni. La squadra di Conte sembra in totale controllo, ma incassa il gol al 41’. Per Ospina è il riscatto: il portiere lancia direttamente Insigne con un passaggio fantascientifico, il capitano napoletano semina Eriksen e serve al centro dell’area Mertens che pareggia i conti.

Il Record – Per il belga è un gol storico: ‘Ciro’ tocca quota 122 reti e supera Marek Hamsik nella classifica marcatori all time del club partenopeo.

Secondo Tempo – Il Napoli cresce nella ripresa, mentre l’Inter si allunga. Insigne ci prova subito con un bella conclusione e sfiora il raddoppio. Dopo un’ora abbondante di gioco i ritmi inevitabilmente calano. L’Inter non riesce a trovare più spazi e la difesa napoletana formata dal duo Maksimovic-Koulibaly diventa un muro invalicabile. Nel finale l’Inter aumenta l’intensità e all’82’ Ospina salva risultato e qualificazione con una grande parata.

Juve-Milan

Coppa Italia, la Juventus stacca il pass per la Finale

Dopo quasi cento giorni di assenza ritorna il calcio italiano:  Juventus e Milan fanno ripartire l’attività agonistica con una sfida di fondamentale importanza, le squadre si giocano infatti l’accesso alla finale di Coppa Italia.

Toccante il minuto di silenzio in memoria delle vittime del Covid-19. Insieme ai calciatori e agli arbitri, al centro del campo, erano presenti anche tre rappresentanti del personale sanitario. Due omaggi necessari: per chi purtroppo si è arreso al virus e per coloro che, grazie ad un lavoro impeccabile, hanno salvato migliaia di vite e permesso il ritorno dello sport più amato del mondo.

In mezzo al campo la Juventus parte con ritmi elevati e al 13’ può passare in vantaggio grazie ad un calcio di rigore conquistato da Cristiano Ronaldo. Il portoghese fallisce la trasformazione centrando il palo alla destra di Donnarumma. Nell’azione successiva si complicano ulteriormente le cose per i rossoneri: Rebic entra duro su Danilo e, dopo soli 15’ di gioco, viene espulso. Il primo tempo si chiude a reti inviolate grazie all’ottima prestazione di Donnarumma, bravo in più occasioni a fermare gli attacchi bianconeri.

Il Milan del secondo tempo sembra più attento e riesce ad impensierire gli uomini di Sarri in più occasioni. I ritmi di gioco calano inevitabilmente, il lungo stop ha inciso sullo spettacolo, il secondo tempo non regala molte emozioni e la partita si chiude con il punteggio di 0-0.

La Juventus stacca il pass per l’Olimpico di Roma grazie al pari dell’andata, a San Siro Ronaldo al 91’ pareggiò per i suoi con un gol che è valso doppio. I bianconeri attendono adesso la vincitrice dell’altra semifinale, Napoli e Inter domani al San Paolo si giocheranno il posto per la finale.

Juventus-all-sttadium

FIGC, un minuto di silenzio per ricordare le vittime del Covid-19

Il calcio italiano ricorda le vittime della pandemia di COVID-19: la Federazione ha disposto un minuto di silenzio prima di tutti i match che si disputeranno in Italia, dalle semifinali di Coppa fino al playout della Serie C.

Anche noi di Beclay ci uniamo nel ricordo delle oltre 34mila persone scomparse a causa della diffusione del nuovo Coronavirus.

Di seguito il comunicato della FIGC:

In occasione della ripresa delle competizioni calcistiche, il presidente federale Gabriele Gravina ha disposto un minuto di raccoglimento prima dell’inizio delle semifinali e della finale di Coppa Italia di Serie A, delle gare della prima giornata dei campionati organizzati dalla LNP Serie A e LNP Serie B che vedrà la partecipazione di tutte le squadre, nonché della finale di Coppa Italia di Serie C e delle gare della prima fase dei play-off e play-out di Serie C per ricordare tutte le vittime della pandemia di COVID-19.

Logo-Coppa-Italia-CocaCola

Coppa Italia, Coca Cola è il nuovo title sponsor

Coca Cola sarà lo sponsor ufficiale della finale di Coppa Italia, siglato insieme alla Lega Serie A un importante accordo di partnership che inizierà il 17 giugno in occasione dell’atto conclusivo della manifestazione, in programma allo Stadio Olimpico di Roma.

La competizione si chiamerà “Coppa Italia Coca Cola” e sarà accompagnata da una serie di idee inedite, come specificato nel comunicato ufficiale della Lega: «Sarà una Finale ricca di iniziative che attraverso le piattaforme social, digital e gaming coinvolgeranno il pubblico a casa prima, durante e al termine della partita. Si consolida in questo modo una relazione iniziata con successo lo scorso dicembre con la Coca-Cola Supercup, Title Sponsorship della Supercoppa Italiana 2019-2020, e che vedrà l’iconico global brand divenire Official partner della Lega Serie A anche per la prossima stagione sportiva 2020/2021. Questa partnership si inquadra nella strategia e nel processo di internazionalizzazione che la Lega Serie A ha tra gli obiettivi prioritari, ed afferma il posizionamento di Coca-Cola nel mondo del calcio con i valori di positività, inclusione e uguaglianza che da sempre ispirano il brand».

L’AD della Lega Serie A Luigi De Siervo ha rilasciato parole di approvazione: «Siamo entusiasti. Coca Cola è uno dei brand più famosi al mondo. Quetsa collaborazione è la conseguenza di un processo di riposizionamento del brand Serie A e di valorizzazione dei nostri asset commerciali che stiamo costruendo negli ultimi mesi con la piena collaborazione dei 20 Club associati. La nostra Coppa Nazionale, attraverso Coca-Cola, assumerà ancora più valore grazie anche alle tante iniziative di marketing e di comunicazione che realizzeremo in Finale sempre ispirate dai valori positivi del brand».

Coppa Italia

Coppa Italia, semifinali anticipate al 12 e 13 giugno

C’è il via libera del Governo, i match valevoli per le semifinali di Coppa Italia sono stati anticipati di un giorno: Juventus-Milan il 12 giugno, Napoli-Inter il 13.

«Le semifinali di Coppa Italia sono state anticipate al 12 e 13 giugno per concedere un giorno in più alle squadre che in seguito avranno tanti impegni ravvicinati. Il 17 ci sarà la finale, il calcio riparte con tre partite in chiaro» ha annunciato il ministro Spadafora nel corso dell’odierna diretta sul suo account Facebook.

Nel corso della trasmissione sono inoltre arrivate buone notizie per i lavoratori dello sport: «Da lunedì Sport e Salute pagherà tutti i 131000 bonifici che comprendono le indennità dei mesi di marzo, aprile e maggio».